Approvato in via definitiva il modello Cud 2013

Il modello dovrà essere consegnato al contribuente, da datori di lavoro ed enti pensionistici, entro il 28 febbraio 2013 ed attesterà l'ammontare complessivo dei redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati, assoggettati a tassazione ordinaria, a tassazione separata, a ritenuta a titolo d'imposta e ad imposta sostitutiva, le relative ritenute di acconto operate e le detrazioni effettuate. Il modello contiene, tra le varie agevolazioni, l'imposta sostitutiva del 10% sulle somme erogate al dipendente per incremento della produttività.

Certificazione ISO 9001 / Miglior posto di lavoro in Alto Adige