D.Lgs. 151/2015: controllo a distanza dei lavoratori

Ferma restando la necessità dell’accordo sindacale per l’installazione di un impianto di videosorveglianza, l’entrata in vigore del decreto n. 151 ha introdotto altresì la previsione che il datore di lavoro potrà utilizzare i dati raccolti da apparecchi quali telefoni cellulari, tablets, sistemi gps, ecc ecc, messi a disposizione dei dipendenti per lo svolgimento delle mansioni assegnate. Condizione necessaria affinché il controllo risulti legittimo sarà la dettagliata comunicazione per iscritto al personale stesso delle modalità di utilizzo delle apparecchiature fornite in dotazione nonché di quelle di trattamento dei dati.