EBNA / FSBA – fondo di solidarietà bilaterale alternativa

Per le aziende artigiane diverse da quelle edili o lapidee, non rientranti quindi nell’ambito di applicazione delle integrazioni salariali (CIG), a decorrere dal primo gennaio 2016 sono state riviste le modalità di determinazione della contribuzione a carico del datore di lavoro. La nuova quota EBNA sarà pari ad € 7,65 / dipendente, a cui si dovrà sommare un’ulteriore quota a carico azienda pari allo 0,45% dell’imponibile previdenziale mensile. Questa nuova contribuzione permetterà alle aziende interessate – a decorrere dal primo luglio 2016 – di richiedere apposite misure di sostegno del reddito. I clienti interessati dalla novità, troveranno gli importi corretti da pagare nell’F24 in scadenza il prossimo 16/03/2016.

Certificazione ISO 9001 / Miglior posto di lavoro in Alto Adige