NASPI

A decorrere dal primo maggio scorso è ufficialmente entrata in vigore la Nuova Assicurazione Sociale Per l’Impiego. Questa va a sostituire Aspi e mini aspi e sarà riconosciuta in tutti i casi di licenziamento per giusta causa, giustificato motivo oggettivo e soggettivo, dimissioni per giusta causa e risoluzione consensuale successiva al tentativo obbligatorio di conciliazione.