Perdite su crediti di modesto ammontare.

Il “decreto crescita e sviluppo” ha ampliato la deducibilità automatica delle perdite su crediti. Nei confronti dei debitori non sottoposti a procedure concorsuali, gli elementi certi e precisi richiesti per la deducibilità fiscale si hanno “in ogni caso” quando il credito è di modesta entità (€ 5.000,00 per le imprese di rilevanti dimensioni e € 2.500,00 per le altre imprese) e sono decorsi 6 mesi dalla scadenza del pagamento.