Voucher: cumulabilità con Naspi e Cassa integrazione

L’INPS, con la circolare n. 170/2015, conferma la piena cumulabilità e compatibilità del lavoro accessorio (voucher) con soggetti fruitori di misure a sostegno del reddito come Naspi o cassa integrazione fino ad un importo massimo di 3.000 Euro, puntualizzando però che qualora le prestazioni dovessero eccedere questo importo – e fino al limite massimo di 7.000 euro annui – ogni singolo lavoratore sarà obbligatoriamente tenuto a comunicare all’INPS il superamento della soglia.