Voucher e ammortizzatori sociali – precisazioni

Imprenditori e liberi professionisti che decidessero – attraverso l’utilizzo dei voucher – di avvalersi della collaborazione di soggetti che percepiscono un’indennità a sostegno del reddito, dovranno sempre rispettare il limite di 2.000 Euro netti a committente. Il limite di 3.000 Euro netti opera in capo al percettore, per l’applicazione a questo delle decurtazioni e delle riduzioni come chiarito dall’INPS con la circolare n. 170.

Certificazione ISO 9001 / Miglior posto di lavoro in Alto Adige